martedì 25 agosto 2009

Lascio le mie

Come neve al sole, ecco a voi la mia ultima poesia.
Come sorrisi di bambini.
Come mani di madre.
Come arcobaleni in cielo.

Insomma la merda che sta sotto il vostro piede sinistro sarà sempre più poetica e idilliaca di tutte le stronzate che vi fanno credere siano reali. La merda è l'unica strada. La merda supera anche il vostro pasto nudo.
La merde est morte! Vive la merde!

6 commenti:

  1. ciao biri biri, ti vanno le coccole?

    RispondiElimina
  2. ciao cuore mio.Sabato son stata poco bene, oggi insomma.Sì che mi vanno le coccole.Tu come stai?

    RispondiElimina
  3. dilaudid con alitosi26 agosto 2009 18:06

    mi restano sette respiri

    RispondiElimina
  4. bukowski:La merda puzza, ma la mia merda puzza meglio

    ma anche la citazione del pasto nudo di burroghs non è male.

    passavodiquapercaso.

    libero.

    RispondiElimina
  5. ciao sono edda belle le cose che scrivi,,,,..... ciao

    RispondiElimina
  6. Ho letto delle vostre chiavate possenti. Per esperienza vi confido che una due cento mille chiavate sono la cosa più bella al mondo. Quando si infila il cazzone nelle vagina é il desiderio più profondo. Far pnenetrare il membro fino all'utero é stupendo. Che ne pensate, donne???
    Mile PD

    RispondiElimina