domenica 20 dicembre 2009

esigenze

d'altronde, caro blog, servi a questo.
accoglimi in questo orario del cazzo, mentre piango e faccio schifo.
prendimi perchè non servo a un cazzo e domani penserò che non era niente perchè al solito non è niente, ma a me non piace il nulla e così vorrei solo morire.

15 commenti:

  1. prima di morire sistemati per bene, ti voglio vedere perfetta nella bara.

    RispondiElimina
  2. farò in modo che sia tu a lavarmi e vestirmi per bene.Mi manchi.

    RispondiElimina
  3. è l'atmosfera natalizia che porta a questi slanci d'allegria?

    RispondiElimina
  4. più il freddo, ammazza che emicrania.

    RispondiElimina
  5. Potevi chiamarmi. A quell'ora osservavo il cielo albeggiare, dalla finestra. E tiravo matite appuntite sulle anitre del vicino. A volte anelo una spalla.

    RispondiElimina
  6. nick, non ho il tuo numero.Anche io guardavo il candore della neve.

    RispondiElimina
  7. alle 5 e 22 io non faccio schifo, non sono neanche vivo

    RispondiElimina
  8. E qui casca la Gerico. Magari il numero ce lo avevi, ma non l'hai usato. Qui poca neve, solo ghiaccio e fanghiglia. E cielo da apocalisse quieta.

    RispondiElimina
  9. ma no, io non ho il tuo numero...a meno...non so chi tu sia....ogni tanto ci telefoniamo?

    RispondiElimina
  10. Ma no, non ci sentiamo, Gerico. Non fare bizzarre associazioni con qualcunaltro/i. Mi sento stretto nei panni del sibillo allusivo in calzamaglia. Avevo (ed ho) un blog libero. Ti diedi il mio numero, ma non lo hai mai usato. Ti detestai un pò all'inizio. Ma apprezzai parecchio la lungimiranza. Tutto lì, credimi.

    RispondiElimina
  11. mmmh...ma pensa...ma davvero?comunque, più che lungimiranza è pigrizia, giuro, a volte ho voglia di parlare con qualcuno, ma solo il pensiero di telefonare mi devasta ancora di più.

    RispondiElimina
  12. ah, e sono totalmente rincoglionita, credo sia stato l'alcol

    RispondiElimina
  13. Non era per telefonarsi. Ma perchè si viveva nella stessa città. La lungimiranza è importante. Avrai intuito che volevo farti un dipinto, vestita solo di una piuma di gabbiano, ed hai consegnato il mio numero alla buoncostume.

    RispondiElimina
  14. sei sicuro di avere scritto a me?
    nella stessa città?
    mi sorge un dubbio, cambio una città all'anno.E su libero ricevo un centinaio di messaggi al mese.Anche più.Scrivimi per mail, clicca là dove c'è scritto mail sotto profilo blogger.

    RispondiElimina