mercoledì 22 luglio 2009

tu sei figlia della luna

Una lingua nella mia bocca, diversa.
L'ho accettata per fare.
A volte penso che aver baciato così tanta gente mi abbia reso insensibili le papille gustative.
Non so quante cose potrei baciare tranquillamente senza storcere il naso. Ho detto COSE apposta.
All'età di una 18 anni ero arrivata a 142 persone.
A 24 anni, boh, non saprei. Ma avevo nel portfolio anche una quarantina di donne.
Ho baciato praticamente tutti quelli che ne hanno fatto richiesta.
I miei baci sono andati persi.
Mi ricordo quando ancora mi rendevo conto di darli sempre meglio.
Ora a volte mi scordo di darli, e sempre più spesso non li dò con convinzione.
Ora ho 32 anni, non bacio più diverse persone in un giorno o in una settimana. Qualcuno all'anno.
Ma ancora il gusto non mi è tornato.

8 commenti:

  1. hai provato a passare ripetutamente della carta vetro sulla lingua? tanto per fare un po' di pulizia...

    RispondiElimina
  2. Mmmh... Interessante. Purtroppo, secondo i miei studi, quando si supera la cinquecentesima slinguazzata i danni sono irreversibili. Certo, rimane il bacio all'esquimese, naso-naso.

    RispondiElimina
  3. Succede la stessa cosa quando ci si scotta la lingua con la minestra bollente, per un po' non si sente più il sapore, ma poi torna.

    RispondiElimina
  4. no,ma la lavo tre volte al giorno con lo spazzolino.Anche 4.

    RispondiElimina
  5. tu sei una baciatrice da baciatoio.
    cazzo aspetti ad aprirne uno?

    RispondiElimina
  6. aspetto che me lo fai, mariuolo muratore!OK, la mia età ha il gusto di merda...saranno le carie mal curate?

    RispondiElimina