mercoledì 16 settembre 2009

Passaggi violenti

Vado alla ricerca della pioggia facendo finta che non stia piovendo.
Leggo BEE e vedo come il genio sia incastrato nel suo schema. Ma ancora gli devolvo soldi e amore.
Mangio zucchine tutti i giorni: le so fare in mille modi.
Con l'omelette, nella pasta, bollite o stufate, pasticciate e anche in carpaccio: a strisce, cubetti, dadini, rondelle, mezze lune, a quartini, frullate, passate. Ma mai à la julienne.
E' già la seconda volta in una settimana che con stizza mi viene detto "Ma come fai a essere così ... razionale? Sempre così superiore?".
Con molta stizza, vi dirò: ma che cazzo ne so.
La mia è violenza allo stato puro.
E la violenza non guarda in faccia a nessuno.
Nemmeno a me.

9 commenti:

  1. neanche davanti agli occhi di bambino? spero che tu ti ferisca come la Pianista

    RispondiElimina
  2. a rondelle in carpione .. le amerai

    RispondiElimina
  3. con stizza ti vengono rivolte le domande e con stizza rispondi.

    siamo influenzati dall'ambiente che ci circonda.

    RispondiElimina
  4. Dildaudid:neanche gli occhi di bambino che osservano il tuo burberry
    Gary Coopo: quelle mi mancano
    OK: la madonna quanto è vero!

    RispondiElimina
  5. quando è cosi, la violenza è naturalezza e quindi ,(consolati semmai ne avessi bisogno) innata e non imputabile.

    un po come chi non intende volere.

    mai mangiato zucchine, in nessun modo( anche se una volta le hanno tritate e mischiate con del pesce, al mio matrimonio,ma quella volta non so se conta,avevo il mio bel da fare).

    RispondiElimina
  6. anche io ho il mio burberry, di colore chiaro.

    RispondiElimina
  7. in alternativa, uova alla griglia

    RispondiElimina
  8. Come sono le zucchine alla julienne?
    ho fatto il tuo test, mi sono classificato schifosamente sedicesimo.
    perdo colpi, devocka :)

    RispondiElimina
  9. sembro meglio di me: sono arrivata 28esima...la merda!

    RispondiElimina