lunedì 17 maggio 2010

la mia vagina si è suicidata

dopo mesi di depressione, è giunta alla fine dei suoi giorni.
incorporata in un essere umano devastato dal cervello, dittatore sovrano e stronzo patentato, non ha resistito all'ennesimo rifiuto.
la sua psiche semplice e compatta, torturata da pensieri infami e costretta alla dissuasione, ormai corrotta e al lumicino, ha ceduto.
ne dà la triste notizia il reparto intimo della coin di via mazzini.

la giovane vagina si è impiccata sul bidet.

subito sentita donatella rettore, che ha rilasciato questa dichiarazione "con la mia canzone non volevo spingere una vagina al suicidio. questo gesto mi lascia confusa e in preda alla disperazione".

19 commenti:

  1. presto, rianimazione labbra a labbra! (solo per aver citato donatella, uno dei pilastri della mia infanzia musicale - e qui si capiscono molte cose - ti confermi my president a vita)

    RispondiElimina
  2. ahahahahahahah!datele ossigeno...no...non ha battito, andata...mi dispiace, il laccio del tampax ha retto e niente.Serve proprio un defibrillatore.

    RispondiElimina
  3. Tranquilla, fra tre giorni risorgerà.
    Così ho detto.

    RispondiElimina
  4. seeeeeee....immagino: guarda che dopo tre giorni puzza

    RispondiElimina
  5. Anche dalla mattina alla sera, se è per questo.
    Conserva, perlomeno, l'ultimo asciugamano con cui te la sei asciugata: lo useremo per la prossima ostensione.

    RispondiElimina
  6. sarà fatto: la sacra nouvenia pocket, faccio che stanotte ci dormo, cosicchè tutto l'umore si attacca

    RispondiElimina
  7. ma le hai fatto una piccola bara di velluto viola o l'hai buttata nel water come i pesci rossi morti?

    RispondiElimina
  8. nè una cosa nè l'altra: la faccio seccare e la metto al posto della lingua di sant'antonio

    RispondiElimina
  9. magazzini dilaudid18 maggio 2010 08:33

    il bidet della coin?

    RispondiElimina
  10. la mia vagina non era così esibizionista come la proprietaria, l'ha fatto da sola, in casa.Ma avete la fotta delle domande tu e la tua amichetta?
    ieri sera stavo a cena.Proprio ieri, dopo Reggio Emilia, mi sono chiesta che fine avessi fatto.

    RispondiElimina
  11. santi peli, vorrai dire: puoi adorarla (e odorarla) fra altri due giorni.Ho scelto il nome di Santa Moana, martire della libertà sessuale.Fra due giorni ci sarà la beatiFICAzione e la santiFICAzione

    RispondiElimina
  12. ... come cantava Cocciante: e io rinascerò cervo a primavera

    RispondiElimina
  13. eh no, il cervo qui non c'entra proprio.Ma se vuoi, la mia Santa Moana sarà accompagnata dal cervo, come altri santi avevano maiali e uccelli.

    RispondiElimina
  14. si potrebbe dire che "sono sempre i migliori quelli che se ne vanno ! ", ma aggiungerei anche "chi muore da giovane è caro agli dei"...

    Buona giornata

    RispondiElimina
  15. sarà cara agli dei, già la vedo nell'olimpo a prendere il posto della pallade atena

    RispondiElimina
  16. santi peli? immaginavo che alla fine sarebbero serviti a qualcosa. propongo un minuto di raccoglimento

    RispondiElimina
  17. ahahahahahah!
    te li faccio avere!

    RispondiElimina