giovedì 16 aprile 2009

l'ultimo sarà il secondo

Quantificare l'amore non mi compete.
Ho avuto un numero precisato di uomini che non starò a specificare.
Alcuni amanti, altri amati.
C'è chi dice che il primo amore non si scorda mai.
Io lo nego: non si scorda il secondo.
A distanza di quasi 13 anni è l'unico che ancora adesso ho voglia di sentire.
L'unico con cui ho fatto l'amore 7 volte in una notte.
L'unico che se ne stava sempre zitto e mi ha insegnato che parlare tanto, nella coppia, NON SERVE A UN CAZZO.
L'unico con cui non ho mai formato una coppia.

Ma quanto ci stavo bene con te.
E quanto mi manchi, dopo che ti ho sentito.

15 commenti:

  1. Non so se essere più d'accordo sul fatto che nella coppia parlare troppo non serve a un cazzo o sull'amore sette volte in una notte. Nel corso della giornata scriverò un commento di 10/12.000 battute in cui analizzerò da ogni prospettiva la questione e lo posterò qui.

    RispondiElimina
  2. E sai che il più profondo amore è stato anche per me il secondo e non il primo?!
    Era così dolce quando mi diceva 'tohpihno mioh, e ch'ai più corna in testa te ch'en cesto di lumahhe ' (saggemmza maremmana!!)

    Ullallà che ricordi ha liberato sto post, tutti da sorridere!

    RispondiElimina
  3. sette volte in una notte? ma è costato una cifra in preservativi!

    RispondiElimina
  4. ericspliorORCO!
    generosità reciproca.
    sta alla base di qualsiasi scambio emozionale.
    (ora rido)

    RispondiElimina
  5. oggi, ieri e domani. sono e sarò sempre una frana a digitare con fretta.

    ericspilORCO!

    come rovinare un gioiellino..

    RispondiElimina
  6. scritti:boh,elucubra a ruota libera

    RispondiElimina
  7. Y.rom.A...non dire a me che mi ricorda il mio amato Ste!felice se ti ho procurato un sorriso!

    RispondiElimina
  8. eric: avevo 19 anni...PRESERVATIVI?cos'erano questi sconosciuti?Non li abbiamo adottati quella sera,no.

    RispondiElimina
  9. eke: come digiti in fretta tu...mmmhhh,tutta un bollore!

    RispondiElimina
  10. è il fine mia cara ciò che conta..

    RispondiElimina
  11. allora rinnovo il "sei una ragazza fortunata" che ho già avuto modo di scrivere

    RispondiElimina
  12. ... è la mitica fava stiappona, signora mia.

    RispondiElimina
  13. Il tuo amato Ste di dava del cesto di lumache? o era semplicemente maremmano?
    Maremma...che passione!!

    RispondiElimina
  14. Finalmente una che lo scrive. Le parole dette possono uccidere ipotesi di storie. Fanno perdere un sacco di altre sfumature impercettibii. "delicata ricordo di un amore sordo-muto".

    RispondiElimina