martedì 21 settembre 2010

momenti del cazzo

ci sono momenti nella vita in cui sinceramente ti chiedi perchè le giornate ti scivolino via come ridere.
io perlomeno me lo sto chiedendo.
e allora sarà che ci sentiamo tutti un po' americani, che dobbiamo sempre fare qualcosa per farci ricordare.
ma sostanzialmente mi sto rompendo il cazzo, credo anche che il mio livello culturale si stia abbassando e mi sento in mezzo a una poltiglia grigia.
un limbo morbido, dove pensare che ci sia di peggio - sinceramente - non mi risolleva.
quando ero più giovane, pensavo che si dovesse fare l'amore minimo 1 volta al giorno.
finchè l'ho fatto, ero felice.
quando studiavo, ero convinta che ogni sera fosse ideale per uscire e combinare qualcosa. Qualsiasi cosa.
finchè l'ho fatto, mi sono sentita felice.

16 commenti:

  1. Quando lo farò mi sentirò felice anch'io.

    RispondiElimina
  2. finché non ti risolleverà pensare che ci sia di peggio, sei salva. riparti dalle cose che ti rend(evan)o felice

    RispondiElimina
  3. sfido che sei triste, ti senti un po' americani !!

    prova a sentirti GIAMAICANA vedrai che subito ti risollevi il morale :-)

    RispondiElimina
  4. possiamo fare molto, basta volerlo.

    RispondiElimina
  5. ci sono due antidoti, in effetti: scopare o fare l'amore. è il confondere le due cose che ci da la sensazione di invecchiare credo. ma è solo una sensazione.

    love, mod

    RispondiElimina
  6. Mah, deve essere il periodo. Anche da queste parti la situazione è limbica, statica, pallosa.
    Non si tromba, non si gode, non si suona, il massimo è una birrina da Pillo. Che palle!

    RispondiElimina
  7. continua a farlo, alla fine anche la giovinezza se si vuole la si può intendere come non oggettiva. esci tromba e vai. poi per il livello culturale, guarda italia 1 per dieci minuti, il tuo livello di autostima riceverà un'impennata non indifferente.

    RispondiElimina
  8. @tutti: sono triste non c'è nulla da fare.provo ad essere giamaicana da anni, ma a me fumare dopo un po' mi manda in para.Dato che fumo sempre, figuratevi...Vorrei rifare le cose che facevo, alché esiste una sola spiegazione per avere più tempo libero.Per fare l'amore, magari, sembra che non lo voglia fare più nessuno, la gente è senza stimoli.Per il resto il mio stato di depressione è acuito dalla visione di Italia 1. Fiuuuu.

    Spero di avere risposto, ma a dire la verità, odio il fatto che blogspot non mi consenta un commento personalizzato a ciascuno, il ché vuol dire perdermi quel lato umano che i miei lettori mi regalano.

    cerco da anni dei cazzi. Uccelli, venite, vacca dio!

    RispondiElimina
  9. ..ma al concertone del grillo c'erano tanti e tanti uccelli svolazzanti..non hai colto ciò che la natura rockettara proponeva?

    RispondiElimina
  10. ..naturalmente io durante le poche parole che abbiamo scambiato, ero in uno stato mentale alquanto nebuloso..che peccato..uffa! nico

    RispondiElimina
  11. Ma ci sei tornata poi a Copenaghen? Che tu forse dirai Che cazzo c'entra? Ma a me è tornato in mente... Che poi tra l'altro ci penso sempre più spesso alle differenze tra qui e lì e mi chiedso se davvero la metereologia possa essere la linea di confine tra gli istogrammi che rappresentano l'incidenza dei suicidi.

    RispondiElimina
  12. mah..dicono che là si ammazzino spesso. Io ora sto bene, all'improvviso.Non son più tornata però se mi ricapita ci vado, magari da novembre in poi!

    RispondiElimina
  13. improvvisare, sì, d'altronde pare faccia miracoli con gli attori, per cui perchè non con me, reincarnazione della Duse?

    RispondiElimina
  14. (ho nausea da gestante sterile e partorisco minchiate, vabbè... )

    RispondiElimina